A breve la beatificazione di Chiara Corbella Petrillo

La storia di Chiara fece commuovere l’Italia, dove alla luce dei due figli morti poco dopo la nascita e la diagnosi di un tumore alla mamma dei due bambini, rimase incinta e nonostante ciò, volle portare a compimento la gravidanza.

Il bambino (Francesco) è poi nato sano, grazie a Chiara che ha rinunciato alle cure per il suo tumore. “Nel matrimonio il Signore ha voluto donarci dei figli speciali: Maria Grazia Letizia e Davide Giovanni ma ci ha chiesto di accompagnarli soltanto fino alla nascita ci ha permesso di abbracciarli, battezzarli e consegnarli nelle mani del Padre in una serenità e una gioia sconvolgente. Ora ci ha affidato questo terzo figlio, Francesco che sta bene e nascerà tra poco, ma ci ha chiesto anche di continuare a fidarci di Lui nonostante un tumore che ho scoperto poche settimane fa e che cerca di metterci paura del futuro, ma noi continuiamo a credere che Dio farà anche questa volta cose grandi”, queste le parole di Chiara, poco prima di morire a soli 28 anni, il 12 giugno 2012.

Ora, la Diocesi di Roma, ha fatto il suo primo passo verso la sua beatificazione.

“La sua oblazione rimane come faro di luce -si legge nell’Editto del vicariato di Roma – della speranza, testimonianza della fede in Dio, autore della vita, esempio dell’amore più grande e della morte”.

Chiara Corbello Petrillo, foto tratta da chiaracorbellopetrillo.it
Chiara Corbello Petrillo, foto tratta da chiaracorbellopetrillo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.